Separazione Consensuale dei Coniugi

Separazione Consensuale Coniugi

Ufficio: piano primo, stanza 108

La separazione consensuale è l'atto attraverso il quale i coniugi, di comune accordo, decidono di non vivere più sotto lo stesso tetto e di dividersi legalmente concordando le condizioni che regolano la separazione (art. 158 c. c. - art. 711 c. p. c.).

Per la separazione consensuale non è necessaria l'assistenza di un legale e la procedura è soggetta al pagamento di contributo unificato pari ad € 43,00; è esente da bolli giudiziari o diritti di cancelleria.

La domanda può essere compilata utilizzando il fac-simile allegato, integrato da eventuali ulteriori condizioni concordate tra i coniugi; si può presentare al Tribunale di Lecco se in uno dei comuni del circondario vi ha residenza o domicilio uno dei coniugi.

Il ricorso può essere depositato in cancelleria anche solo da uno dei coniugi.

Documenti da presentare:
- ricorso per separazione consensuale in doppia copia, firmato da entrambi i coniugi;
- estratto dell'Atto di Matrimonio, rilasciato dal comune in cui è stato celebrato;
- certificato cumulativo di residenza e stato di famiglia di entrambi i coniugi (se ancora conviventi è sufficiente un unico certificato)
- nota di iscrizione a ruolo
- Modulo istat per separazioni

Dopo la presentazione del ricorso i coniugi:
- possono telefonare o prendere personalmente visione in Cancelleria del giorno e dell'ora dell'udienza fissata per la comparizione davanti al Presidente del Tribunale;
- devono presentarsi entrambi nel luogo, giorno e ora indicati nel decreto di fissazione dell'udienza di comparizione;
- dopo circa 20 giorni dalla data dell'udienza possono richiedere in cancelleria copia del decreto di omologa della separazione.